Monitor per Pc, i pollici fanno la differenza

Se stai cercando un monitor fra le centinaia di modelli che ti scorrono davanti come in una sequenza filmica da farti girare la testa fermati un attimo e rifletti bene sul da farsi. Prima di comprare un monitor per Pc è bene soffermarsi sulle specifiche dello schermo, in particolare sulla grandezza, un fattore non trascurabile da tenere in considerazione anche in virtù dello spazio che andrà ad occupare. Ci sono monitor di piccole e grandi dimensioni, come potrete facilmente verificare su www.monitorperpc.it. Uno schermo gigante sarà senz’altro più gratificante ma se collocato in spazi ristretti dove si è costretti ad avere una visuale ravvicinata potrebbe avere una cattiva resa dell’immagine e provocare stanchezza agli occhi.

Se si ha poco spazio, quindi, meglio comprare un monitor di misure più adeguate, tipo un 23 pollici in quanto uno schermo da 27 pollici oltre ad essere ingombrante potrebbe restituire un’immagine meno nitida se visto da vicino. Ogni monitor è dotato di funzionalità differenti, con menù sempre più ricchi e assortiti e opzioni personalizzabili, gli schermi sul mercato rilasciano una luce bluastra che, a lungo andare, potrebbe essere nociva per gli occhi e causare cefalee, quindi occhio a misurare i tempi di esposizione e impiego del pc. Gli ultimi modelli, per ridurre questo rischio, si dotano di una particolare luce ‘low light’ meno dannosa in quanto riduce l’intensità cromatica del blu, esercitando un’azione più rilassante.

Ci sono, poi, monitor che sfruttano la tecnologia V-Sync utile per i videogamers, un sistema che neutralizza l’effetto ‘screen tearing’ migliorando la visualizzazione dello schermo. Se avete fatto caso, a volte si assiste guardando il monitor a una specie di sfarfallio principalmente dovuto alla corrente che funziona a singhiozzo, per evitare questo spiacevole effetto alcuni monitor sono dotati di uno speciale sensore basato sulla tecnologia ‘Flicker Free’. Infine, gli schermi di ultima generazione sono concepiti per eliminare il cosiddetto effetto ‘ghosting’ che si ha quando si verifica un rallentamento negli avvicendamenti cromatici o nei tempi di risposta. Fra le centinaia di offerte off e online non sarà difficile, fatte queste prime valutazioni, scegliere il monitor più adatto alle proprie esigenze e alle proprie tasche.